Registratori per la videosorveglianza, quale scegliere? Ecco la nostra GUIDA! 4


REGISTRATORE-PER-LA-VIDEOSORVEGLIANZAIl mondo della videosorveglianza è una giungla di sigle il mondo della Videosorveglianza ed in particolare il mondo dei registratori per la videosorveglianza, ne esistono molte, difficili da interpretare e capire.

Proviamo con questo articolo a liberarvi di una parte dei dubbi che sicuramente avete in testa, ma ricordate che c’è sempre chi vi può dare la risposta giusta, non dimenticate di visitarci su Setik.biz!

Cosa significano le sigle dei registratori di videosorveglianza?

Il motivo deriva dal fatto che sia necessario differenziare le varie tecnologia presenti, da alcuni anni siamo passati dai comuni registratori (DVR) fino all’ultima entrata (XVR) che sono recorder multi-tecnologia, in questo ambito sono entrate varie sigle OGNUNA con un suo preciso significato, iniziamo quindi dalle prime ed in ordine cronologico scendiamo ad identificarle tutte… o almeno ci proviamo!

registratori di videosorveglianza setik

 

DVR, i Registratori DVR, sono la gamma di registratori più diffusa, sono solitamente Analogici, ma in alcuni casi Ibridi, e permettono quindi di supportare tutte le più comuni telecamere presenti sul mercato, quelle appunto ANALOGICHE, quindi con segnale PAL o NTSC che sono le telecamere che hanno fatto la storia della Videosorveglianza. Le sigle identificative dipendono dal Brand, ognuno ha la sua classificazione, ma in questa sigla trovate spesso il numero di canali supportati (ad esempio su Setik ST5108LT, indica la serie 5 (che è la entry-level, 1 sta per il supporto di 1 Solo disco, e lo 08 identifica il numero di canali supportati), i registratori DVR devono avere tutti TANTI ingressi Coassiali quanto le telecamere supportate (nella foto l’ST5108LT con 8 Ingressi Coassiali), le telecamera abitualmente supportate dai DVR sono 4, 8 Telecamere, 16, 32 e fino a 64 Telecamere, ovviamente prodotti oltre le 16 Telecamere sono solitamente altamente professionali e supportano più dischi, anche per garantire una maggior affidabilità (16 o più telecamere sono usate su impianti piuttosto ampi, dove l’affidabilità e la sicurezza può risultare molto importante).

I DVR sono ancora prodotti altamente diffusi nulla hanno a che fare con i vecchi DVR di qualche anno fa, sono tutti con uscite HDMI e VGA, e la possibilità di essere visti da remoto. Tutte le ultime generazioni di DVR supportano la massima risoluzione (960H) al numero più elevato di frame rate (per l’Italia 25fps) di fatto quindi è presente la massima fluidità possibile, raramente (solitamente dai 16 canali in SU), si vedono registratori con un frame rate o una risoluzione Inferiore, almeno su Setik.
La scelta del DVR è la più adatta quando parliamo di registratori che possano essere compatibili con vecchie telecamere, è un valido sostituto a registratori che si guastano, con un passaggio “trasparente”. Alcuni registratori DVR oggi sono anche Ibridi, nel senso che supportano, anche se parzialmente, telecamere IP, questo però li tiene sempre nella categoria DVR, in quanto l’”IBRIDAZIONE” è solo tra analogiche ed IP

 

HVR, sono l’evoluzione dei registratori DVR con il supporto delle Telecamere IP, quello che spesso viene definito IBRIDO, quasi tutti i DVR attuali sono di fatto degli HVR, l’estetica non cambia, in quanto le telecamere IP vengono gestite tramite l’ingresso di RETE, è il software che permette, oggi di gestire questo tipo di telecamere.

Dvr AHD 8 Canali

 

AHDVR, qui le sigle si confondono e c’è di tutto, lo troverete anche come AHD DVR, AHDR e molto altro, di fatto sono la generazione di DVR con supporto delle telecamere AHD, Setik è stata la prima a portare questo standard in Italia, ed ora è la prima a portare le 3 e 4 Megapixel con questa tecnologia, gli AHD sono la soluzione ideale in ambito di Registrazione Videosorveglianza, perché scegliere un AHDVR o un DVR AHD ? perché oltre a supportare “NATIVAMENTE” le telecamere analogiche permette un costo decisamente aggressivo, quindi prezzi estremamente concorrenziali anche con telecamere a 1 e 2 Megapixel (ed ora anche 3 e 4 Megapixel) risoluzioni che permettono alti livelli di riconoscimento anche con sistemi “Entry Level” tipici solo su impianti professionali. E non dimentichiamoci che i registratori AHD hanno anche il vantaggio di supportare SEMPRE telecamere IP, di fatto rendendo il sistema un Ibrido tra 3 Tecnologie (Analogico, AHD, IP).

registratori di videosorveglianza NVR

NVR, dalla parte opposta abbiamo invece i Registratori NVR, gli NVR sono invece apparati di registrazione UNICAMENTE IP, l’utilizzo di questi apparati è particolarmente indicato in ambiti dove si vuole operare SOLO con telecamere di questa tecnologia, a differenza dei registratori Ibridi, permettono di assegnare tutte le risorse disponibili alla codifica/decodifica dell’IP, garantendo quindi risultati migliori e maggiori prestazioni a parità di costo. I registratori NVR sono un mondo molto complesso, troverete apparati a basso costo, fino ad apparati da diverse migliaia di Euro, ovviamente queste differenze hanno un senso perché il Mondo NVR è decisamente vasto.

Cosa fa la differenza tra un NVR e l’altro? Come scegliere l’NVR Migliore?

Difficile dare risposte nette, dovrei dire il solito “DIPENDE”, dipende da diversi aspetti che ora proviamo a vedere:

  • La tecnologia delle telecamere che andiamo a mettere, Onvif? direi che è obbligatorio il supporto di questo standard, di fatto in assoluto il più diffuso in ambito di videosorveglianza.
  • PoE? il supporto PoE permette all’NVR di alimentare automaticamente le telecamere, ma ovviamente le telecamere devono essere PoE, oppure è necessario utilizzare Splitter PoE, il vantaggio del PoE è che non devo pensare ad alimentare le telecamere, sarà lo stesso NVR ad Alimentarlo, la sigla PoE significa (Power over Ethernet) è quindi identifica la possibilità di alimentare un apparato dal cavo di rete.
  • Supporto telecamere con risoluzione 2 Megapixel o più, a seconda delle telecamere che utilizzate assicuratevi che il Vostro NVR supporti la Vostra risoluzione, solitamente fino a 2 Megapixel tutti gli NVR le supportano, poi ci sono NVR fino a 5 Megapixel e fino a 12 Megapixel, anche oltre ovviamente.
  • Supporto Compressione H264 e H265, quest’ultima appena uscita, NON tutte le telecamere integrano questo standard, valutare se è il caso di avere il supporto di entrambi gli standard, ma Almeno H264 è fondamentale.
  • Il Software, l’analisi video e le caratteristiche dell’APP mobile sono altri aspetti Importanti con cui si sceglie il proprio NVR, il nostro consiglio ? valutate bene, ma fatevi sempre un giro su setik.biz.
  • In ultimo ovviamente i canali, anche qui esistono registratori da 4 a 128 Canali, anche 256 canali, fino a 32 Canali sono prodotti di varie fasce, superati i 32 Canali si entra nell’ambio Enterprise.

Quando preferire un sistema di registrazione IP?

Altri vantaggi dell’IP sono la possibilità di trasmettere il segnale anche sulla rete in modo indipendente dal registratore, la raggiungibilità della telecamera stessa e di conseguenza il suo controllo ed infine la possibilità di registrare anche a bordo telecamera, anche questi sono fattori possono muovere la vostra decisione, ma ricordate che le telecamere IP sono di fatto dei piccoli computer, quindi è necessario avere un po’ di esperienza in tal senso.

Quali altri Registratori Esistono per la videosorveglianza? Ne mancano ancora tanti, ecco la lista completa:

Registratori di videosorveglianza HD-CVI (HCVR)

HCVR: cosa sono i registratori HCVR? Sono i registratori che supportano tecnologia HD-CVI, tipicamente Dahua, ma anche altri produttori supportano questo standard, tutta la nuova generazione degli HCVR supporta anche IP e Analogico, cosa valutare quando acquistiamo un registratori HCVR ? da dove cominciamo?

A parte i soliti consigli che valgono per tutti (canali, Software, numero di dischi supportati) gli altri aspetti da tenere in considerazione sono la RISOLUZIONE SUPPORTATA, non tutti gli HCVR supportano tutte le risoluzioni, oggi potete trovare HCVR con:

  • Risoluzione fino a 720p
  • Risoluzione fino a 1080p ma alla metà del Frame rate (12 fps) abbiamo visto prima che il frame rate è la frequenta di immagini che vedo al secondo, anche un 12 o 15 Frame per secondo garantisce una sufficiente fluidità, almeno con immagini in lento movimento.
  • Risoluzione fino a 1080p Full-Frame, quindi 25 Frame secondo, solitamente prodotti di Fascia alta, per Dahua la serie 7 almeno fino agli S3.

Ora con la nuova generazione di registratori si avranno anche risoluzioni maggiori, ma fino ad adesso questa è l’esperienza sugli HCVR, fatevi comunque sempre consigliare da un professionista, quale sia il registratore più adatto a Voi, i tecnici di Setik.biz sono sempre a disposizione anche in chat a darvi il consiglio migliore.

NVR brand HIKVISION

Turbo HD DVR, Hikvision NON ha mai creato una specifica sigla per i suoi registratori TVI, quindi molti produttori “terzi” tendono a inventare sigle come TVR, TWR, o simili, ma in realtà NON esiste una sigla specifica per i recorder TVI.

Ma come scegliere tra i registratori Turbo HD? Oggi, è necessario valutare molto con attenzione se utilizzare questo standard, perché non usare le Turbo HD? Il motivo principale è la completa mancanza di compatibilità con altri standard, sui registratori TVI oggi vengono supportate UNICAMENTE le telecamere Analogiche o TVI, ed al massimo 1 o 2 Telecamere IP, estremamente limitativo con le esigenze attuali e soprattutto in virtù di quello che il mercato offre, altri produttori spingono per l’integrazione, Hikvision è rimasta tra le poche a non farlo.

Inoltre non dimentichiamo che i registratori e le telecamere TVI, hanno il grosso limite per ora di non supportare telecamere a Standard H265, e quindi tutte le nuove telecamere ad alta risoluzione (4 o più Megapixel) con bassa banda utilizzata, questo è il futuro della videosorveglianza, e Hikvision al momento non lo sta seguendo (almeno con il Turbo HD).

Gli XVR Sono i registratori del futuro?
Bella domanda, pare proprio di si!

Quindi ecco perché scegliere un registratore XVR: gli XVR sono quanto più possibile possa integrare un registratore di ultima generazione i motivi sono ben 5 esattamente come le tecnologie che supportano, gli XVR e quindi:

  • La tecnologia Analogica, quindi tutte le telecamere di vecchia generazione vengono viste da questi registratori
  • La tecnologia AHD, tutte le telecamere AHD, quindi lo standard “de facto” della videosorveglianza è supportata dagli XVR, la risoluzione supportata ovviamente dipende dal registratore, ma di fatto ci sono XVR che supportano fino a 4 Megapixel attualmente
  • La Tecnologia HDCVI, anche quest’ultima è supportata completamente dai nuovi registratori XVR, anche qui senza particolare limite di risoluzione
  • La Tecnologia TVI (o Turbo HD che dir si voglia) quindi tutte le telecamere Hikvision vengono supportare da questi registratori, i vantaggi sono ovvi, è quindi possibile integrare tutti gli standard così da supportare telecamere diverse per esigenze diverse
  • Ovviamente anche le telecamere IP sono completamente supportate, anche qui a seconda dei modelli a risoluzione diverse, non è difficile trovare XVR che supportano 4 o anche 12 Megapixel, lo standard in questo ambito rimane ONVIF

Quindi sono gli XVR la scelta giusta? Intanto scegliamo produttore e fornitore, Setik.biz ha già a listino gli XVR da un po’ ed a breve arriverà anche Dahua con i suoi modelli, valutare gli XVR è sicuramente la scelta giusta perché il poter accedere a più prodotti con più tecnologie ci permette di scegliere sicuramente il prodotto giusto a seconda del tipo di impianto che dobbiamo andare a fare o del tipo di impianto che dobbiamo integrare.

Certo che anche i registratori AHD e quelli HD-CVI possono essere un ottimo compromesso ormai sono registratori che supportano ALMENO 3 tecnologie, quindi se sposate AHD, un Registratore AHD sarà AHD, Analogico ed IP, mentre se sposate HD-CVI, avrete registratori che supportano Analogico HD-CVI ed IP,

I costi di un XVR rispetto a modelli a singola tecnologia sono pressochè identici, non c’è quindi un vero motivo per dire di no.

Il nostro consiglio è salvo una scelta puramente IP, di sposare soluzioni Ibridi, forse gli XVR sono i più ibridi, ma anche le altre soluzioni per casi differenti possono essere una buona scelta.

Bene, grazie di tutta questa panoramica ma quindi cosa scelgo? se dobbiamo fare una classifica, va sempre tenuto in considerazione l’applicazione, quindi facciamo decisamente fatica, ma per un uso tradizionale e senza particolari esigenze il registratore per videosorveglianza ideale è:

Modello Pro Contro Voto Generale
DVR Registratore Analogico, economico ed efficente ŸEconomici ŸBassa Risoluzione Ideale per sistemi economici
ŸPiccole dimensioni Ÿpoco supporto futuro
HVR Registratore analogico + IP ŸEconomici ŸBassa risoluzione Analogica Come per i DVR se si prevede un possibile Upgrade
ŸSupporto IP Utile ŸNon adatto per sistemi complessi
AHDVR Registratore AHD + Analogico + IP ŸEconomici Se si vuole partire subito in HD, scelta ideale
ŸElevate Risoluzioni
ŸSupporto IP Ampio
Facile Utilizzo
NVR Registratore per sistemi IP ŸIdeale per sistemi ŸFULL IP ŸNessuna compatibilità con telecamere coassiali La soluzione perfetta se si lavora SOLO in IP
ŸElevate prestazioni ŸComplessa installazione
TVR / Turbo HD DVR Registratore per sistemi Turbo HD o HD-TVI ŸSupporto Analogico ŸMolto Costosi Solo per specifiche esigenze
ŸSupporto IP ŸPoco supportati
ŸPoco supporto futuro
HCVR Registratori per sistemi HD-CVI ŸSupporto Analogico Tenderanno ed essere sostituiti dagli XVR La vasta gamma di HD-CVI la rende una soluzione adatta se si vuole prodotto CVI
ŸSupporto IP
ŸSoftware molto evoluto
XVR Registratori con supporto di tutte le tecnologie ŸSupporto IP-AHD-HD-TVI-Analogico-HD-CVI L’integrazione di tutti gli standard la rende la scelta del futuro
ŸEconomici
ŸFacile Utilizzo

Sei ancora indeciso? Non sai qual è il registratore che più fa al caso tuo?
Contattaci ora!