Come mettere in sicurezza le finestre della tua casa


Come mettere in sicurezza le finestre

Se è vero che dal 2014, in Italia, il numero dei furti in appartamento è in calo, il numero di denunce registrate è comunque rilevante. I dati dicono infatti che in media vengono registrate oltre 520 intrusioni al giorno, facilitate spesso da finestre e balconi non protetti.

Allora come mettere in sicurezza le finestre?

Seppur banale e scontato, non dobbiamo escludere il fattore distrazione. Molto spesso sono gli stessi proprietari a facilitare l’ingresso nelle proprie case lasciando porte, finestre o balconi aperti.
Scongiurata questa possibilità, possiamo parlare degli accorgimenti reali e pratici da prendere in considerazione per mettere in sicurezza le finestre e le porte di casa o ufficio.

Sistema allarme casa: quale scegliere?

I sistemi allarme in commercio sono tantissimi quindi la scelta dell’antifurto da installare deve basarsi sulle proprie esigenze. Prima di scegliere l’antifurto e richiedere un preventivo per l’impianto allarme bisogna capire quali parti della casa mettere in sicurezza, se si desidera un impianto wifi o uno filare e se sono necessari accessori da integrare per rendere il sistema di sicurezza completo e preciso.
Alla base di un sistema allarme comunque troviamo la centrale che si attiva grazie ai sensori allarme. Questi hanno il compito di rilevare una presenza e inviare un segnale alla centrale che fa scattare il segnale d’allarme attivando la sirena e diverse chiamate o notifiche push ai contatti indicati in fase di configurazione del sistema.  I sensori allarme sono quindi indispensabili per mettere in sicurezza finestre e balconi perché sono proprio quelli i punti d’accesso maggiormente utilizzati dai malintenzionati.

Tipologie di sensori di allarme per finestre

I sensori allarme più adatti a individuare l’apertura anomala di finestre, tapparelle e porte sono i contatti magnetici, disponibili in due versioni: via cavo e wifi. Il funzionamento si basa sul contatto delle due parti del sensore, la parte Reed e la parte magnetica, che insieme formano un circuito. L’interruzione di questo circuito, e quindi la separazione delle due parti del sensore, provoca un alert che fa scattare l’allarme.
I contatti magnetici possono essere a incasso, a vista o a filo, la scelta generalmente si effettua sulla base della struttura e del materiale del varco da sorvegliare. In commercio è possibile trovare tutte le soluzioni per mettere in sicurezza le finestre di spazi abitativi:

  • Contatti magnetici a incasso: montaggio ad incasso della parte reed negli infissi.
  • Contatti magnetici a vista: montaggio a vista con fissaggio con viti
  • Contatti magnetici a filo: montaggio a vista, connessione a filo con tamper.

 

Sistemi allarme sempre più completi

Oltre ai sensori allarme per finestre o porte è sempre bene integrare un impianto allarme con rilevatori di movimento.Rilevatori di movimentoI più venduti negli ultimi anni sono i rilevatori PIR wireless che, se installati nel modo corretto, permettono di individuare con precisione movimenti anomali all’interno della propria casa perché in grado di rilevare spifferi d’aria e animali di piccola taglia, grazie al Pet Immune. Sensore Pet Immune

Esistono poi sensori che migliorano la protezione della casa come quelli GlassProtect, precisi dispositivi che rilevano la rottura di vetri e cristalli usando un microfono, capace di registrare il rumore provocato dalla caduta del vetro.

Per una protezione completa è possibile acquistare kit allarme completi dotati di:

  • Centrale allarme
  • Rilevatore di movimento PIR
  • Contatto porta/finestra magnetico
  • Telecomando per avere un controllo remoto

Dopo aver capito come mettere in sicurezza le finestre, il consiglio è quello di comprendere le proprie necessità e scegliere il sensore allarme più adatto alla protezione della casa.

 

Su Setik.biz è presente un’ampia gamma di sensori allarme sia da interno che da esterno, ecco qualche proposta:

Hai bisogno di un consiglio?
Contattaci o leggi i nostri approfondimenti: Sistemi allarme Ajax Systems Migliore app di videosorveglianza

Per richiedere direttamente un preventivo allarme online clicca qui!